Distanza corretta tra divano e TV: quanta deve essere?

DOMANDA: A quale distanza devo posizionare la mia poltrona dal TV per ottenere un’esperienza visiva simile a quella di un cinema ?

Per un’esperienza immersiva paragonabile a quella di una sala cinematografica, secondo THX (azienda statunitense fondata nel 1983 da George Lucas), lo schermo dovrebbe coprire 40 gradi del nostro campo visivo.

Per stabilire la distanza ideale tra la poltrona e la TV, garantendo un campo visivo di 40 gradi, è necessario effettuare il seguente calcolo:

moltiplicare la dimensione del pannello del vostro TV (espressa comunemente in pollici) per 1,2 e successivamente convertire il valore ottenuto da pollici a centimetri.

Esempio pratico, se possiedi un TV da 55 pollici, dovrai eseguire il seguente calcolo: 55 pollici x 1,2 = 66 pollici, equivalenti a 168 cm. Pertanto, per avere un campo visivo di 40 gradi, dovresti sederti ad una distanza di 168 centimetri dal tuo TV, come illustrato nell’immagine sottostante.

campo visivo TV

Di seguito riportiamo una tabella con la distanza ottimale tra TV e divano in base all’angolo di visione di 40 gradi.

Tuttavia, è importante chiarire che solo i TV 4K UHD o 8K UHD possono rispettare queste distanze, essendo gli unici a offrire una risoluzione adeguata in relazione alla distanza di visione.

L’occhio umano con una vista perfetta di 10/10 può distinguere dettagli fino a 1/60° di grado d’arco; al di sotto di questa soglia, i singoli pixel diventano visibili.

Cosa significa? Significa ad esempio che con un TV da 55 pollici 4K, è possibile avvicinarsi fino a 109,3 cm prima di distinguere i pixel dell’immagine, rispettando così la distanza utile di 168 cm per un campo visivo di 40 gradi. Al contrario, con un TV da 55 pollici Full HD, è possibile avvicinarsi fino a 218,7 cm, rendendo impossibile rispettare la distanza utile di 168 cm.

DOMANDA: Quale è la distanza minima oltre la quale l’occhio umano percepisce i pixel del TV ?

Per capire quale sia la distanza minima oltre la quale i singoli pixel diventano visibili all’occhio umano (con vista di 10/10), bisogna effettuare alcuni calcoli matematici.

Per iniziare, dobbiamo determinare il dot pitch, misura espressa in millimetri che indentifica la grandezza della terna di punti di colore che compone un pixel sul pannello del televisore. Un dot pitch inferiore garantisce un’immagine più nitida, grazie alla maggiore densità di punti in una data area.

Per calcolare il dot pitch, sono richiesti alcuni dati essenziali:

  1. Dimensione in pollici del tuo TV (ad esempio TV da 55 pollici)
  2. Risoluzione in pixel del pannello del tuo TV. Ad esempio, per un pannello 4K, la risoluzione sarà di 3840×2160 pixel.

Dopo aver raccolto i dati necessari, ipotizzando di avere un televisore da 55 pollici con risoluzione 4K 3840×2160, procederemo con questo calcolo matematico:

(55 fratto radice quadrata di (3840 elevato alla seconda + 2160 elevato alla seconda)) il tutto moltiplicato per 25,4. Dal nostro calcolo matematico risulterà un dot pitch di 0,32 mm

Ora che conosciamo il dot pitch del nostro TV, possiamo calcolare la distanza minima oltre la quale i singoli pixel diventano visibili all’occhio umano (con vista di 10/10), impiegando questa formula:

(dot pitch fratto 2) fratto 0,000145.

Secondo i nostri calcoli, l’occhio umano inizierà a distinguere i pixel di un televisore da 55 pollici con risoluzione 4K a partire da una distanza minima di 1093 cm, superata questa distanza, man mano che ci si avvicina al pannello del televisore, i pixel diventeranno sempre più visibili.

Domanda: Se il televisore fosse un 55 pollici con risoluzione Full HD invece di 4K, la distanza minima di visione rimarrebbe invariata?

Naturalmente no, e il motivo è semplice: un TV 4K ha una risoluzione quattro volte maggiore rispetto ad un TV Full HD.

Un TV Full HD con risoluzione 1920×1080 dispone di un pannello composto da 2.073.600 pixel mentre un TV 4K con risoluzione 3840×2160 dispone di un pannello composto da 8.847.360 pixel, questo implica che il TV Full HD abbia una distanza minima di visione decisamente maggiore rispetto ad un TV 4K.

Come calcolato in precedenza, un TV da 55 pollici 4K vanta una distanza minima di visione di 109,3 cm mentre un TV da 55 pollici Full HD pari a 218,7 cm

Per aiutarvi a capire la differenza di risoluzione tra i pannelli TV 4K, Full HD, HD Ready e SD, abbiamo creato un’illustrazione che mostra in scala il rapporto esatto delle dimensioni tra le diverse risoluzioni.

tabella comparativa 4k fullhd hd ready e sd

Ora vi presentiamo la stessa scala delle risoluzioni TV, includendo anche la risoluzione 8K UHD.

tabella comparativa 8k 4k fullhd hd ready e sd

Di seguito riportiamo i loghi che identificano la risoluzione dei pannelli TV.

Il logo HD Ready, identifica un pannello TV con risoluzione di 1366×768 pixel, per un totale di 1.049.088 pixel (circa 1 Megapixel) con aspect ratio (rapporto d’aspetto) widescreen 16:9, anche definito 1,78:1 (1366 pixel diviso 768 pixel = 1,778 di aspect ratio).

Logo Full HD 1080p

Il logo Full HD 1080, identifica un pannello TV con risoluzione di 1920×1080 pixel, pari a 2.073.600 pixel (circa 2 Megapixel) con aspect ratio widescreen 16:9 (1,78:1).

logo 4k

Il logo 4K UHD-1, identifica un pannello TV con risoluzione di 3840×2160 pixel, per un totale di 8.294.400 pixel (circa 8,3 Megapixel) con aspect ratio widescreen 16:9 (1,78:1).

Nelle sale cinematografiche per 4K si intende una risoluzione 4096×2160 pixel, per un totale di 8.847.360 pixel (circa 8,8 Megapixel), con aspect ratio DCI Full Container (1,90:1).

logo 8k uhd-2

Il logo 8K UHD-2, identifica un pannello TV con risoluzione di 7680×4320 pixel, per un totale di ben 33.177.600 pixel (circa 33 Megapixel)

Nelle sale cinematografiche per 8K si intende una risoluzione 8192×4320 pixel, per un totale di 35.389.440 pixel (circa 35,4 Megapixel), con aspect ratio DCI Full Container (1,90:1).

Segnali TV con definizione standard.

logo 480p e 576p definizione standard

Il logo 480, identifica un pannello TV con risoluzione di 720×480 pixel in standard NTSC, per un totale di soli 345.600 pixel (circa 0,35 Megapixel)

Il logo 576, identifica un pannello TV con risoluzione di 768×576 pixel in standard PAL, per un totale di soli 442.368 pixel (circa 0,44 Megapixel), con aspect ratio 4:3 (1,33:1)

Realizzazione Articolo: Cristiano Passeri
Realizzazione grafica e immagini descrittive: Cristiano Passeri

Spero che l’articolo sia di vostro gradimento e vi invito a segnalare eventuali inesattezze o suggerimenti.

Tutte le immagini contenute nell’articolo (ad eccezione delle immagini dei loghi HD Ready e Full HD 1080), sono state realizzate da PCI Review. E’ pertanto gradita una richiesta di autorizzazione per la pubblicazione all’interno di siti web o qualsiasi altro supporto cartaceo o digitale. Indirizzo di contatto: info@pcireview.it.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *