Glossario Induzione

In questa pagina è possibile trovare una raccolta delle sigle, degli acronimi e termini legati ai piani cottura a induzione magnetica.

Tipologie di Pannello Comandi Piano Cottura a Induzione

DiscControl by Siemens

Si tratta di un disco magnetico rimovibile di piccole dimensioni. E’ sufficiente girare il disco magnetico per poter controllare tutte le funzioni con la massima precisione, grazie al segnale tattile, che conferma il livello di potenza selezionato proprio come in un piano cottura tradizionale.

Rimuovendo il disco magnetico, potrete pulire al meglio tutta la superficie, sicuri che il piano cottura non cambierà impostazione e che i bambini non potranno intervenire

DirectSelect by Bosch

Per selezionare le potenze di cottura in modo diretto, semplice e veloce. Tutte le 17 potenze hanno uno specifico selettore a sfioramento per rendere immediata la scelta della posizione di cottura.
Basta scegliere la zona di cottura e la potenza desiderata con un semplice tocco sul piano. La potenza selezionata viene identificata da un led rosso.

EasyControl Plus by Miele

Il piano di cottura è dotato di comandi frontali a sfioramento con tasto unico “+/-” per ogni zona zone di cottura.

Superquattro Touch by Bosch

Il piano di cottura si comanda attraverso tre tasti a “sfioramento”: un tasto consente la selezione della zona di cottura desiderata e i tasti “+” e “-” consentono impostare progressivamente il livello di cottura desiderato.

Touch control (impiegato da più brand)

II piano di cottura si comanda sfiorando i sensori integrati nella superficie in vetroceramica. Il tasto +/- consente la regolazione progressiva dei livelli di cottura.

Direktouch by AEG

È sufficiente un semplice tocco sulla barra per regolare la potenza su 14 livelli. Il valore scelto si può inoltre modificare facendo scorrere il dito lungo la linea da destra a sinistra o viceversa. Il livello di potenza selezionato è sempre visualizzato nel display digitale.

Display TFT

Display touch TFT per un controllo rapido e intuitivo di tutte le funzioni

HighControl by Miele

Permette la selezione diretta dalle zona di cottura. Si preme dapprima il sensore relativo alla zona di cottura che si desidera mettere in funzione. Dopodiché è sufficiente impostare il livello di potenza direttamente sulla scala numerica stampata sul piano di cottura.

MaxiSight by AEG

Display multicolor MaxiSight® con tecnologia TFT (Thin Film Transistor) che offre una più evoluta e immediata interazione con il piano ed un controllo totale del processo di cottura.
L’interfaccia a colori consente di vedere quali sono le zone attive ed il livello di potenza impostato, oltre al tempo di cottura ed alle eventuali funzioni selezionate. Fornisce, inoltre, istruzioni su come utilizzare al meglio il piano, senza dover ricorrere al libretto istruzioni.

TouchSlider by Siemens / Rex Elettrolux

Permette di modificare il livello di cottura semplicemente sfiorare il piano con un dito, verso destra oppure verso sinistra, per aumentare o diminuire la potenza.

TwistPad by Neff

Permette di controllare tutte le zone di cottura e regolare la temperatura con l’unica manopola Twistpad. Non appena si toglie la manopola magnetica, tutte le funzioni vengono disinserite. Toccando il TwistPad, questo si inclina leggermente verso la zona di cottura desiderata attivandola. Ruotando il TwistPad, si procede con la massima rapidità alla regolazione precisa della zona cottura, alzando o abbassando la temperatura.

Caratteristiche aggiuntive dei Piani Cottura Induzione

Bridge by Foster

La funzione Bridge permette di associare due zone formando un’unica estesa zona di cottura, disponibile per pentole di grandi dimensioni o per più cotture in contemporanea, con massima flessibilità nel posizionamento.

CombiZona by Bosch / Siemens

Con questa funzione possono essere combinate le due zone di cottura della stessa dimensione. Per entrambe le zone di cottura può essere impostato lo stesso grado di cottura. È particolarmente adatta per la cottura con stoviglie ovali. Per risultati ottimali utilizzare una stoviglia ovale adatta all’area ricoperta da entrambe le zone di cottura. Se si usa solo una stoviglia su una zona di cottura, la si può spostare sulla seconda zona di cottura. In questo caso vengono mantenuti il livello di cottura e le impostazioni acquisiti.

FryingSensor by Bosch / Siemens

Si tratta di un sensore regola la temperatura della padella ed evita che l’olio o il grasso si surriscaldino.
Il sensore fryingSensor funziona solo con padelle antiaderenti selezionate che permettono al sensore di misurare il calore.

FlexiCook by Whirlpool

FlexiCook è una zona di cottura molto ampia che si adatta a tutte le dimensioni di pentole, anche rettangolari, di dimensioni fino a 38 cm di lunghezza. Sulla zona FlexiCook si possono utilizzare anche pentole di piccole dimensioni. La tecnologia FlexiCook rileva automaticamente la superficie della pentola attivando solo la zona di cottura sulla quale viene posizionata.

Maxisense by AEG

In un normale piano ad induzione ogni zona cottura è destinata ad ospitare pentole con uno specifico diametro. Nei nuovi piani MaxiSense® su tutte le zone cottura è possibile utilizzare indistintamente pentole dalle forme diverse e con diametro da un minimo di 12 cm fino ad un massimo di 21 cm. Inoltre, alcuni prodotti dispongono di ha una zona cottura più grande, per pentole da 18 cm fino a 28 cm.

Mantenimento Calore by Foster

Permette di mantenere in temperatura (70° C) le vostre pietanze in modo delicato, senza raggiungere temperature di ebollizione o capaci di bruciare il fondo di cottura.

Melting by Whirlpool

Individua automaticamente un livello di potenza adatto per sciogliere lentamente prodotti delicati senza comprometterne le caratteristiche sensoriali (cioccolato, burro ecc).

Move by Bosch / Siemens

Con questa funzione è possibile combinare le due zone di cottura della stessa dimensione e selezionare per entrambe le zone di cottura livelli di cottura diversi. I livelli di cottura possono essere modificati in modo indipendente per ciascuna zona di cottura.

Multizone by Smeg

L’opzione Multizone garantisce la massima flessibilità di utilizzo del piano. Le zone cottura che lo compongono possono essere utilizzate, infatti, come due grandi spazi cottura oppure suddivise in zone distinte.

Simmering Whirlpool

Il piano di cottura individua automaticamente un livello di potenza adatto a sobbollire pietanze per tempi prolungati. Adatto per cuocere sughi di pomodoro, ragù, zuppe, minestroni, mantenendo un livello di cottura controllato (ideale per cotture a bagno-maria). Evita sgradevoli fuoriuscite del cibo (es zampilli) o possibili bruciature sul fondo, tipiche di queste preparazioni. Utilizzare questa funzione dopo aver portato ad ebollizione l’alimento.

T-Chef by Foster

Funzione che permette di impostare particolari temperature (42 °C, 70 °C, 84 °C) e mantenerle costanti durante la cottura. Si possono così facilmente ottenere preparazioni elaborate con risultati da vero Chef. Lavorazioni a bagno-maria, senza l’ausilio di un doppio contenitore per l’acqua, creme pasticciere o besciamella saranno così sempre perfette. Impostando la temperatura prossima all’ebollizione i liquidi di cottura saranno immediatamente in temperatura quando servono, aumentando velocità e performances.

Temperature Manager by Scholtès

Il Temperature Manager è il sistema di controllo della cottura ideato da Scholtès.
Un sensore a infrarossi rileva la temperatura del cibo all’interno del recipiente e la comunica al piano cottura che provvederà a regolare la potenza della zona cottura in relazione alla temperatura del cibo. Un segnale acustico avvisa l’utente una volta raggiunta la temperatura ottimale del cibo che, a questo punto, viene mantenuta costante, garantendo così un risultato ottimale della cottura.

Sistema Anti-Traboccamento (impiegato da più brand)

Il piano si disattiva automaticamente in caso di traboccamento di liquidi sopra il quadro comandi.

EnergyTutor by Bosch / PowerManagement by Siemens & Neff

Consentono di limitare l’assorbimento del piano ed evitare che possa far scattare il contatore elettrico. Tutti i piani a induzione Bosch/Siemens/Neff dotati di tale caratteristica, possono limitare l’assorbimento elettrico a partire da 1 kW. Con una combinazione di tasti si entra nel menu e si seleziona la potenza desiderata. In qualsiasi momento è possibile modificare nuovamente questa impostazioe.

Technology by Scholtès

La zona di cottura flessibile, delimitata da un rettangolo, consente l’utilizzo dell’intera superficie di cottura, quando si tratta di tipologie di pentole di grandi dimensioni come pesciere o teglie, oppure l’uso di due aree di cottura separate comandabili singolarmente, adatte a pentole più piccole. È quindi possibile utilizzare due pentole o padelle contemporaneamente, per realizzare ricette diverse. Grazie a questa nuova tecnologia, è la superficie che si adatta alla pentola, infatti viene rilevata in automatico la dimensione di ogni singola pentola e attivata solo la zona cottura necessaria.

Freeinduction by Siemens / Flexinduction by Bosch & Neff

ei piani freeInduction/Flexinduction, accanto alle zone tradizionali circolari, è inserita una superficie di cottura flessibile: un grande rettangolo nel quale trovano spazio tutte le vostre pentole. Le due diverse aree ad induzione che la compongono possono essere comandate singolarmente oppure combinate in un’unica grande zona di cottura. Ogni volta sarete liberi di occupare tutta la superficie disponibile. Le zone flessibili, infatti, riescono a riconoscere automaticamente la dimensione e la posizione di ogni pentola, per riscaldarle tutte sempre al meglio.

Freeinduction2 by Siemens / Flexinduction2 by Bosch & Neff

Nei piani freeInduction2 / Flexinduction, sono presenti esclusivamente due zone flessibili.

TouchSlider by Siemens / Rex Elettrolux

Permette di modificare il livello di cottura semplicemente sfiorare il piano con un dito, verso destra oppure verso sinistra, per aumentare o diminuire la potenza.

TwistPad by Neff

Permette di controllare tutte le zone di cottura e regolare la temperatura con l’unica manopola Twistpad. Non appena si toglie la manopola magnetica, tutte le funzioni vengono disinserite. Toccando il TwistPad, questo si inclina leggermente verso la zona di cottura desiderata attivandola. Ruotando il TwistPad, si procede con la massima rapidità alla regolazione precisa della zona cottura, alzando o abbassando la temperatura.

Powercontrol by Foster

La funzione PowerControl consente di utilizzare in libertà la tecnologia ad induzione anche nel caso di
utenze standard da 3 kW. Infatti, l’utente può facilmente modificare il livello di massimo assorbimento del piano, da un minimo di 2,8 kW alla soluzione “non limitata”. Una volta definita la potenza massima, potremo dimenticarci degli assorbimenti, in quanto il piano ad induzione Foster penserà ad avvisarci di eventuali limiti lasciandoci poi la scelta di ripartire la potenza come meglio desideriamo. In qualsiasi momento il piano può essere facilmente riprogrammato per modificare o togliere il limite di potenza.

Funzione ReStart by Bosch

Grazie alla funzione ReStart il piano si riaccende entro 5 secondi, mantenendo tutte le impostazione già definite (posizioni di cottura e tempi di tutte le zone di cottura precedentemente impostate).

Sesto senso o 6th Sense (ebollizione dell’acqua ) by Whirlpool

Individua automaticamente il raggiungimento della fase di ebollizione dell’acqua e riduce la potenza mantenendo in ebollizione l’acqua fino all’inserimento dell’alimento. Una volta portata in ebollizione l’acqua viene emesso il segnale acustico di avviso, ed è possibile aggiungere ingredienti a piacere (es. condimenti, pasta, riso, verdure, carne e pesce da lessare) ma anche conserve casalinghe o accessori da sterilizzare.

Funzione QuickStart by Bosch

Appoggiando la pentola sulla zona cottura che si desidera utilizzare ancor prima di accendere il piano, l’elettronica riconosce la zona da attivare e vi permette di selezionare direttamente la potenza su quella specifica area di cottura.

Visualizzazione dei consumi by Bosch

L’opzione di visualizzazione dei consumi permette di evidenziare l’effettivo consumo di energia elettrica in ogni singolo ciclo di cottura, all’accensione allo spegnimento del piano. Sarà così possibile conoscere quanti kW sono stati realmente utilizzati per la preparazione, ad esempio, della cena o della colazione. Il piano calcola il consumo sulle diverse zone di cottura, evidenziando il dato sul display per alcuni secondi al momento dello spegnimento del piano (se superiore a 0,01 kW).