Domanda: Perché in alcuni casi il mio piano cottura va ad intermittenza, emettendo un “ronzio” a impulsi e non continuo ? Tutti i piani cottura a induzione funzionano in questo modo ?

Risposta: tutti i piani cottura a induzione funzionano ad intermittenza quando si utilizza un livello di potenza inferiore al numero 6 “fuoco medio, medio basso, basso o bassissimo”, tuttavia, quelli di qualità (come ad esempio i piani cottura a induzione dotati di 14, 15 o 17 livelli di potenza), modulano gli impulsi in modo da consentire una cottura perfettamente costante e precisissima. Purtroppo, questo non si verifica con i piani cottura a induzione economici o per le piastre a induzione portatili economiche (vedi articolo su piani cottura a induzione portatili), che di solito dispongono di pochi livelli di potenza (pari o inferiori a 9 livelli), rendendo davvero difficoltoso (in alcuni casi impossibile) eseguire cotture di pietanze a basse temperature.

Domanda: Perché l’acqua bolle in maniera discontinua, a “singhiozzi” ?

Risposta: ciò può dipendere sostanzialmente da tre fattori:

  • l’elettronica del piano cottura a induzione gioca un ruolo fondamentale, se la stessa è di bassa qualità, la cottura avverrà con evidente intermittenza, rendendo ad esempio difficoltoso o in alcuni casi impossibile sciogliere il cioccolato, il burro o preparare una panna cotta. Piani cottura a induzione di bassa qualità, hanno addirittura problemi nel mantenere banalmente costante il bollore dell’acqua.
  • se l’intermittenza avviene solo con specifico pentolame, il problema potrebbe essere ricondotto al diametro del fondo della pentola, il quale con molta probabilità non raggiunge una dimensione adeguata alla zona di cottura in cui è stato posizionato.
  • se l’intermittenza avviene solo con specifico pentolame, il problema potrebbe essere altresì ricondotto al fatto che il fondo della pentola sia scarsamente ferromagnetico.

Un piano cottura a induzione di qualità, se abbinato a pentolame specifico per induzione, offre prestazioni e precisione superiori ai piani cottura a GAS. Con un piano cottura a induzione, è ad esempio possibile in assoluta praticità e semplicità, sciogliere del burro o del cioccolato, senza dover ricorrere alla tecnica del bagnomaria.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *